Installare WebScaleSQL da sorgente

Installare WebScaleSQL da sorgente

In questo post vedremo assieme come installare e configurare WebScaleSQL da sorgente usando come base una distribuzione Linux Debian o Ubuntu.

WebScaleSQL è un nuovo fork di MySQL con lo scopo di dotare MySQL delle feature di scalabilità e velocità necessarie in caso di traffico importante. Il team di sviluppo alla base di WebScaleSQL è formato da ingegneri di Facebook, Google, LinkedIn e Twitter e la versione attualmente usata come base è MySQL 5.6.

Al momento non è presente alcun pacchetto precompilato di WebScaleSQL nei repository, pertanto si rende necessario installarlo da sorgente: vediamo qual è la procedura corretta per l’installazione.

Installazione dei prerequisiti

Per compilare WebScaleSQL sono richieste le medesime dipendenze di MySQL 5.6 su cui è basato questo fork.

I pacchetti da installare sono:

CMake
sudo apt-get install cmake
GCC
sudo apt-get install gcc
LibAIO
sudo apt-get install libaio-dev
Curses
sudo apt-get install libncurses5-dev
LibReadLine
sudo apt-get install libreadline-dev
Bison
sudo apt-get install bison
GIT
sudo apt-get install git
perl
sudo apt-get install perl

Clonare WebScaleSql da GitHub

Il codice di WebScaleSQL è rilasciato in modalità OpenSource ed è ospitato su GitHub: pertanto useremo il comando git per clonare in toto il repository e, quindi, avere la possibilità di mantenere continuamente aggiornata la nostra installazione.

Per clonare WebScaleSQL spostarsi nella directory di destinazione del sorgente e lanciare il seguente comando:

cd /usr/local/src
git clone https://github.com/webscalesql/webscalesql-5.6.git 

Permessi

E’ necessario creare l’utente con cui girerà WebScaleSQL:

groupadd mysql
useradd -r -g mysql mysql

Compilazione

Ora è giunto il momento di procedere alla compilazione vera e propria; spostarsi nella directory creata attraverso il comando git e lanciare:

cmake .

Se in questa fase viene ritornato un errore, ad esempio una libreria mancante, bisogna risolvere la dipendenza e cancellare il file CmakeCache.txt.

La prossima operazione durerà parecchio, per cui una volta lanciata si potrà andare tranquillamente a bere una tazza di caffè:

make

Installazione

Una volta terminato il processo di compilazione, si passa all’installazione per cui sono necessari i privilegi di amministratore:

sudo make install

Configurazione di base e test

Ora che tutto il processo di installazione è terminato, è necessario eseguire la configurazione di base. Innanzi tutto creiamo i file necessari per WebScaleSQL:

cd /usr/local/mysql
sudo chown -R mysql .
sudo chgrp -R mysql .
sudo /usr/local/mysql/scripts/mysql_install_db –defaults-file=/usr/local/mysql/my.cnf --user=mysql

Ora modifichiamo il file /usr/local/mysql/my.cnf aggiungendo la linea:

...
socket=/var/run/mysqld/mysqld.sock

Infine aggiungiamo il servizio all’avvio:

sudo cp /usr/local/mysql/support-files/mysql.server /etc/init.d/mysql.server

Per testare il funzionamento del sistema possiamo lanciare il comando:

sudo /usr/local/mysql/bin/mysqld_safe

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

7 − tre =