Creare dispositivi di Loop aggiuntivi in CentOS

Quando si usa XEN con le immagini del disco su file, il sistema operativo utilizza un dispositivo di loop per ogni disco. Se si lancia il comando:

ls /dev/loop*

si noterà che in CentOS si hanno a disposizione solo 8 loop device, quindi sarà possibile avviare solamente 8 VM di XEN con collegato un solo disco; ovviamente, se le VM hanno più dischi collegati, il numero si VM istanziabili diminuisce ulteriormente.
Come fare ad aumentare questo valore?
Innanzi tutto una precisazione: il numero massimo di loop device in Linux, potrà essere al massimo 256.

Per la creazione dei device, CentOS (come moltissime altre distribuzioni), si affida al pacchetto udev: pertanto sarà sufficiente configurare adeguatamente udev perchè crei per noi i device aggiuntivi all’avvio.
Andiamo ad editare il file /etc/udev/makedev.d/50-udev.nodes e aggiungiamo i device di loop aggiuntivi; in questo esempio saranno creati 64 device totali:

<strong>/etc/udev/makedev.d/50-udev.nodes</strong>
loop0
loop1
loop2
loop3
loop4
loop5
loop6
loop7
loop8
loop9
loop10
loop11
loop12
loop13
loop14
loop15
loop16
loop17
loop18
loop19
loop20
loop21
loop22
loop23
loop24
loop25
loop26
loop27
loop28
loop29
loop30
loop31
loop32
loop33
loop34
loop35
loop36
loop37
loop38
loop39
loop40
loop41
loop42
loop43
loop44
loop45
loop46
loop47
loop48
loop49
loop50
loop51
loop52
loop53
loop54
loop55
loop56
loop57
loop58
loop59
loop60
loop61
loop62
loop63
parport0
parport1
parport2
parport3
net/tun
ppp
console
null
zero

Dato che però CentOS carica dinamicamente il modulo all’avvio, è necessario configurare il modulo per indicargli il numero massimo di device:

<strong>/etc/modprobe.conf</strong>
options loop max_loop=64

A questo punto sarà sufficiente riavviare il server per avere i nuovi device di loop creati automaticamente all’avvio.