Uso di Terminator

Terminator… bel nome no?

Niente a che vedere con il film cult degli anni ‘80, in questo caso parliamo di un pacchetto per Linux che farà la felicità di chi, come me, fa largo uso dell’applicazione “Terminale”.

Una volta intallato il pacchetto attraverso il proprio Application Manager (aptitude, yum, yast, emerge… a seconda della distribuzione) e lanciato, si presenta in maniera molto simile al terminale classico e di primo acchito si può rimanere spiazzati: ma cosa l’ho installato a fare?

Ora provate a spostare la finestra di Terminator su un pannello vuoto del desktop e ad ingrandirla a tutto schermo. Fatto?

Ora provate a premere la combinazione Ctrl-Shift-O: ohhh! E ora esageriamo: Ctrl-Shift-E! E se non ne abbiamo ancora abbastanza Ctrl-Shift-Up/Down/Left/Right!

Per eseguire dei comandi e avere contemporaneamente sott’occhio cosa accade nei log, non c’è di meglio!